Coronavirus il mio nuovo maestro: 5 ambiti nei quali il COVID-19 sta accelerando la mia crescita personale

Il mondo è nel caos. Punto. Non ce lo aspettavamo e stiamo facendo quel che si può. Viaggiamo ad una media di 700/800 decessi giornalieri e mentre il Governo impone misure sempre più restrittive alcune persone escono a farsi un pic-nic .

E’ comprensibile, non ci siamo mai passati!

Ma osservando me stesso, gli altri ed il mondo, in questo momento di profondo cambiamento mi sto accorgendo che sta avvenendo qualcosa. Sia all’interno di me che all’esterno. Si perché, nulla sarà più come prima.

E la vera sfida sarà farsi trovare cambiati quando tutto questo sarà finito. Perché finirà, certo che finirà, ma a quel punto bisognerà vedere se noi avremo veramente capito qualcosa di tutto questo casino che è successo, o se torneremo ad essere quelli di sempre.

Se il nostro spirito sarà stato ri-orientato per sempre verso la giusta direzione o se avremo solo atteso che la Pandemia passasse, così, senza fare nessun lavoro su noi stessi, senza operare nessun cambiamento radicale nel nostro essere.

E proprio in merito a questo argomento vorrei condividere con te, che sicuramente avrai già consumato milioni di notizie riguardo al Coronavirus, una riflessione importante.

Cosa di buono sta portando questa pandemia nella mia vita. 5 ambiti fondamentali nei quali mi sono accorto che devo assolutamente accelerare la mia crescita personale, per farmi trovare pronto, preparato, quando tutto questo sarà finito, ed il mondo di prima non esisterà più.

Sei pronto? Inizio ad elencarteli nella speranza che possano ispirare e far riflettere anche te.

Ambito 1: amore

Chi ama vince sempre, e non è mai solo. E non sto parlando di sentimentalismi, sto parlando di grandi opere di edificazione. Come l’opera di crescere un figlio, o di lavorare ad un progetto che cambierà per sempre il mondo aggiungendo valore alla vita degli altri.

Chi ha scoperto i suoi doni, li ha educati, sviluppati e li sta mettendo al servizio del prossimo, sta vincendo anche in questo periodo nero. Perché quando la tua vita è un dono per qualcun’ altro, stai operando in armonia con le leggi universali.

E la tua vita proseguirà oltre la tomba.

Mi sono accorto di quanto sia urgente la mia più totale, sincera, veritiera crescita, in questo ambito. Così difficile da comprendere per l’essere umano. Credevo di essere a buon punto. Mi sbagliavo.

Devo ricominciare. Ancora.

Ambito 2: relazioni

Sto parlando di quelle autentiche. Non di quelle che strumentalizzano l’altro per trasformarlo in un contratto di lavoro.

Come dice uno dei miei mentori spirituali:

Una relazione autentica è per sempre

E ciò che è per sempre non può avere condizioni. Del tipo:

  1. ti voglio bene solo se
  2. quando farai questo allora ti amerò
  3. se farai bene il tuo lavoro allora ti vorrò bene

No. Non funziona così. Devo crescere anche qui. Dobbiamo tutti crescere. Ed anche in fretta. Per dirtela tutta, entro metà aprile questa roba deve essere assimilata e pronta per l’uso!

Pronta per la nuova vita che ci aspetta.

Ambito 3: spiritualità

Te lo confesso. Io ho una routine mattutina di circa 3 ore, nella quale pratico yoga, mi alleno a corpo libero, ascolto musica sacra, leggo, studio, prego e scrivo. Poi faccio colazione.

Senza tutto questo non riesco ad iniziare la mia giornata, e la mia compagna Silvia, conosce sulla sua pelle quanto influisca una giornata iniziata senza queste caratteristiche sul mio umore 🙂

Ma anche qui devo crescere su una cosa molto importante. La gioia, l’allegria e l’energia che produco nelle prime ore del mattino deve diventare la forza motrice del mio desiderio di donarmi. Di essere un dono per gli altri.

Perché se tengo tutta quell’energia solo per me, per stare in pace con me stesso, va bene solo fino ad un certo punto.

Il puzzle è incompleto. Manca un pezzo.

Voglio ricevere questa energia di gioia e di pace per donarla totalmente, altrimenti è uno spreco.

E qui devo sicuramente accelerare il mio lavoro interiore.

Ambito 4: atteggiamento

Stare bene vuol dire tante cose.

Il Coronavirus si sta propagando e sta uccidendo, con mio sommo dispiacere, le persone più deboli; quelle con già 3/4 patologie intercorrenti o quelle già fortemente immunodepresse.

Uno stato di depressione cronica si sa, tende ad indebolire le difese immunitarie dell’organismo, favorendo più facilmente l’ingresso di agenti patogeni.

E tutto questo è dovuto soprattutto all’atteggiamento che una persona ha nei confronti degli eventi della vita.

L’atteggiamento è un filtro percettivo. E’ una modalità specifica attraverso la quale decidiamo di interpretare la realtà e di coniugarla con il nostro essere interiore.

Praticare quotidianamente un atteggiamento positivo influisce positivamente su tutto il sistema immunitario tenendo belle alte le difese immunitarie.

Anche se qui reputavo di essere ben equipaggiato, mi sono reso conto di non esserlo abbastanza, e che in questo momento c’è bisogno di un cambio radicale di paradigma.

Non basta più la sufficienza, il 6 politico. Bisogna puntare all’eccellenza.

Ambito 5: denaro

L’Apocalisse recita che nel giorno del Giudizio, chiunque avrà sulla fronte e sulla mano destra il segno della bestia (666), patirà con dolore a causa delle sue scelte.

Senza andare troppo lontano e scomodare un Team di Esegeti professionisti, il mio mentore spirituale insegna che il segno della bestia è rappresentato dalla “Logica del Mercante”, colui che agisce SOLO in base ad una logica di convenienza.

E qui potrebbero esserci dei fraintendimenti perché allora potresti dire a te stesso: “E allora siamo messi proprio male! Perché tutto il mondo ruota intorno al denaro! Tutti agiscono per convenienza”

MA ATTENZIONE

Non è realmente così. Ed il discorso è un po paradossale. Sai quali sono le persone che agiscono prevalentemente con la “Logica del Mercante” soprattutto in occidente? Quelle che non sono mai veramente al servizio di nessuno.

Ma in realtà il mercato promette ricchezza a tutte quelle persone che promettono soluzioni concrete a problemi percepiti come importanti. Basta ascoltare il grido di chi ha un problema, e mettersi al suo servizio.

Invece noi ci lanciamo in tortuose scalate al successo, tra deliri di onnipotenza e massacranti competizioni. Cerchiamo di far entrare nella realtà le nostre idee a martellate invece di ascoltare il grido di qualcuno e correre per metterci al suo servizio.

Mentre le più grandi ricchezze nel mondo, in ogni tempo, sono state costruite proprio in questo modo: mettendosi umilmente al servizio degli altri.

E questa sarà la mia grande sfida: mettermi totalmente al servizio.

Usare i miei doni per fare del mio meglio, obbedire alla realtà dei fatti ed aggiungere ad essa il valore che merita, anziché cercare di violentarla per farla rientrare nei miei piani.

Conclusioni: ho poco tempo

Se prima evolvere era una possibilità da poter mettere in atto con i miei tempi, ora è diventato più urgente ed importante che mai. Il mondo ha bisogno di nuovi uomini e di nuove donne, portatori di una parola sana e di un’esperienza sincera.

E sono convinto che in fin dei conti, tutto questo non sia altro che un’ opera molto grande che la vita sta facendo con noi, insieme a noi, attraverso di noi.

E che se lo capiamo profondamente potremmo vivere nei giorni futuri, uno splendore che non abbiamo mai vissuto prima.

Wait image

Grazie per essere arrivato/a fin qui. Forse mi conosci di persona, forse no. In qualsiasi caso grazie per avermi letto con attenzione.

Spero di cuore che questo articolo possa aver ispirato e/o aiutato a far riflettere un po anche a te.

Se così fosse stato, una condivisione sui tuoi canali social sarebbe veramente apprezzata 🙂

Buona Quarantena!

Condividi con i tuoi amici










Inviare
Share on Pinterest

Lascia un commento

commenti

Copyright © 2018 - Questo blog è di proprietà della Yudream SRLs - Viale America 111 - 00144 - Roma (IT) - PI 13823821007 - PEC yudream.srls@legalmail.it - Privacy Policy